Frenuloplastica
  Frenuloplastica

Consiste nella rimozione più o meno completa del prepuzio (cute che riveste il glande).
L’indicazione più frequente è la fimosi cioè un restringimento del prepuzio tale da impedire o rendere particolarmente difficoltosa e dolorosa la scopertura del glande.
Spesso può coesistere anche la brevità del frenulo.

Altre indicazioni sono date dalle lesioni sospette della cute prepuziale. L’alternativa alla chirurgia, cioè una terapia con pomata applicata localmente, a base di cortisonici, generalmente non è risolutiva.
Il paziente, in posizione supina, viene sottoposto ad anestesia locale e si procede alla rimozione del prepuzio; parimenti si seziona il frenulo suturandolo in modo da allungarlo.

L’intervento dura circa 30 minuti; alla fine dell’intervento il pene viene fasciato lasciando scoperto il meato uretrale per rendere possibile la minzione.

65 anni